Area Appiani

Altri

Un grande progetto per riqualificare un’intera area della Città.

 

Si può così sintetizzare il progetto “Area Appiani” realizzato dalla Fondazione Cassamarca attraverso la società strumentale Appiani 1 Srl.

 

Primo passo è stato l’acquisto da Cassamarca Spa dell’area conosciuta come Area Appiani, già sede delle storiche fornaci trevigiane, situata nelle immediate vicinanze del centro storico cittadino, in una posizione strategicamente importante e fino ad allora non valorizzata.

 

Da subito l’intenzione della Fondazione è stata quella di rendere quest’area oggetto di un progetto di valenza anche pubblica, grazie al trasferimento qui di importanti servizi e uffici.

 

Il progetto, denominato “Progetto Appiani” è stato affidato all’Architetto Mario Botta di Lugano.

 

Esso ha interessato una superficie di circa 80.000 mq, per una cubatura complessiva fuori terra di 236.000 mc., funzionale ad ospitare importanti uffici, enti e istituzioni, per una porzione di circa 48.000 mq, oltre che di servizi, negozi e una parte residenziale per circa 23.000 mq.

 

Ad essi si aggiungono una grande piazza e aree verdi per 15.000 mq, un roseto per 1.260 mq., 186 alberi ad alto fusto, 1600 metri di pista ciclabile che rendono questo nuovo quartiere particolarmente vivibile.

 

Il tutto affacciato su una grande piazza pubblica, dove trovano collocazione anche una grande fontana e una cappella. Sulla stessa piazza si colloca l’ingresso ad un Auditorium di 500 posti mentre, ai piani interrati sono stati realizzati circa 2000 parcheggi.

 

In questo nuovo e vasto complesso trovano collocazione gli uffici di Polizia di Stato e Questura di Treviso, Guardia di Finanza, Agenzia delle Entrate, Unindustria Treviso, Confartigianato Marca Trevigiana, Associazione Costruttori, Ascopiave.

 

Sono inoltre presenti banche, studi professionali, Uffici finanziari, agenzie immobiliari, unità commerciali, ristoranti, bar e 120 abitazioni provate.