Cultura italiana nel mondo

Altri

Tra i progetti e gli impegni erogativi di maggiore rilievo e significato della Fondazione Cassamarca, un posto particolare spetta all’insieme di iniziative che sono state svolte in favore degli italiani all’estero e della promozione e diffusione della lingua e della cultura italiana nelle università straniere. Il Progetto nasce quasi contestualmente alla Fondazione, nel 1993, prendendo corpo, via via negli anni con ininterrotto impegno.

 

Sin dalla nascita, il suo carattere fondamentale è stato quello di proporre, in primo luogo alle nuove generazioni derivate dall’emigrazione, un quadro di valori riferito alle loro radici culturali, che fosse al tempo stesso valido per costruire il loro futuro nei Paesi in cui vivono.

 

Questo filone di intervento e di indirizzo è stato prontamente accolto con un entusiasmo sempre crescente non solo dagli italiani all’estero, ma anche da enti e istituzioni ad ogni livello. Prova ne è stata che nel tempo si è venuto arricchendo in termini di adesioni e di significati fino ad ottenere il plauso delle massime cariche dello Stato, come testimoniano i segnali di apprezzamento del Presidente della Repubblica Italiana, del Vaticano, di Governi stranieri, Istituzioni Internazionali, Ambasciate, Università straniere.

 

Queste relazioni sono sfociate in alcuni atti formali importanti quali:

 

·  Il Protocollo d’Intesa tra il Ministero degli Esteri Italiano e la Fondazione Cassamarca in base al quale, nel vicendevole riconoscimento dei rispettivi ruoli, le controparti si sono impegnate a sostenere reciproche azioni in ambito culturale a sostegno della lingua e della cultura italiana all’estero;

 

·  Gli specifici Protocolli Culturali siglati dallo Stato italiano con i governi di diversi Paesi (Australia, Canada, Quebec, Svizzera, ecc.) in cui Fondazione Cassamarca è stata indicata espressamente tra i soggetti benemeriti nel sostenere iniziative di reciproco scambio culturale;

 

·  Il riconoscimento di Fondazione Cassamarca quale unico Socio Governatore non canadese della Fondation Communaitaiere Canadienne Italienne du Quebec;

 

·  L’Accordo di cooperazione culturale con la Swinburne University of Technology, Melbourne, Australia a garanzia della migliore riuscita di un accordo di cooperazione tra l’Università Ca’ Foscari di Venezia – Sede di Treviso e l’Università australiana.

 

·  L’Atto Fiduciario tra Fondazione Cassamarca e University of Western Australia per assicurare, nell’ambito di una politica di promozione della Lingua e Cultura Italiana all’estero, la costituzione di un Centro Australo-Asiatico di Studi di Italianistica.

 

·  L’Accordo con il Ministero degli Esteri e la Commissione Fulbrigth Italia per la specializzazione dei docenti americani che insegnano l’italiano presso l’Università Ca Foscari e le strutture Mastercampus della Fondazione;

 

Al di là dei rapporti formalizzati, collaborazioni intense, fruttuose e cordiali, sono state instaurate con istituzioni prestigiose quali: Unione Latina di Parigi, UNESCO, Centre for Migration Studies di New York, Warburg Institute di Londra e molti altri.

 

La forte iniziativa ha caratterizzato in maniera particolare la presenza della Fondazione in alcuni Paesi dove è stato possibile attivare Cattedre di italiano o italianistica anche coinvolgendo altri enti e finanziatori, che hanno inteso così supportare le iniziative culturali finalizzate alla diffusione della lingua e cultura italiana.

 

Il percorso svolto in questi anni è stato finalizzato a rendere possibilmente permanenti i nostri insediamenti all’estero e perciò sono state studiate, con l’aiuto di docenti locali, le forme migliori per garantire da un lato un insegnamento duraturo, dall’altro una qualità elevata di insegnamento. La Fondazione ha inoltre sostenuto importanti progetti culturali in vari Paesi, finalizzati sempre allo studio e diffusione della lingua e cultura italiana. Tra questi: Belgio, Canada, Cile, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Kyrghizstan, Messico, Polonia, Svizzera, Ucraina, USA, Vietnam, Colombia.

 

Parallelamente a questo impegno è stata realizzata, a partire dal 1997, una serie di convegni dedicati al tema dell’Umanesimo Latino nel Mondo, che ha prodotto oltre 50 eventi internazionali coinvolgendo docenti di cinque continenti e realizzando la pubblicazione e distribuzione degli atti.

 

Queste attività sono direttamente seguite e organizzate dalla Fondazione Cassamarca in collaborazione con le locali università.

 

Tra gli interventi promossi la Fondazione si è anche occupata di sostenere:

 

– attività culturali realizzate da università, associazioni dell’emigrazione e circoli culturali italiani all’estero;

 

– progetti di studio e ricerca sulla storia dell’emigrazione italiana in alcune regioni;

 

– progetti di catalogazione fotografica e documentaria sull’emigrazione;

 

– iniziative, convegni, manifestazioni per promuovere la diffusione della lingua e della cultura italiana.

 

Cattedre e Lettorati

 

Queste le cattedre finanziate suddivise per Paese

 

Australia:

 

– The Flinders University, Adelaide

 

– Griffith University, Brisbane, Queensland

 

– Melbourne University (Dipartimento di Francese e Studi di Italianistica)

 

– Monash University, Melbourne (Dipartimento di Storia)

 

– Monash University, Melbourne (Dipartimento di Studi di Italianistica)

 

– University of South Australia, Adelaide

 

– Sunshine Coast University

 

– Sydney University, New South Wales (Dipartimento di Storia)

 

– Sidney University, New South Wales (Dipartimento di Studi di Italiano)

 

– University of Western Australia, Perth (Dipartimento di Storia – Antropologia)

 

– University of Western Australia, Perth (Dipartimento di Italiano)

 

– “The Cassamarca Foundation chair of Latin Humanism” nell’Università della Western Australia di Perth

 

– Lettorato di Italiano presso la Sezione di Italian and European Studies, Marketing and Global Business, School of Business, della Swinburne University

 

Canada:

 

– McGill University Montreal

 

– The University of Manitoba, Winnipeg

 

– Vancouver, Simon Fraser University

 

– Windsor, Ontario – Windsor University

 

– The Wilfrid Laurier University – Waterloo

 

Brasile

 

Nel novembre 2000 la Fondazione Cassamarca ha deliberato il sostegno ad un corposo progetto per l’insegnamento della lingua italiana in Brasile con l’istituzione di cattedre universitarie quadriennali dirette alla ricerca e diffusione dell’influenza dell’Umanesimo Latino nella storia e nella cultura del Brasile. Il progetto ha coinvolto i seguenti atenei brasiliani: Universidade Federal do Rio Grande do Sul, Universidade Federal de Santa Catarina, Universidade Federal de sao Carlos (Sao Paulo), Universidade Federal do Espirito Santo, Universidade de Sao Paulo, Pontificia Universidade Catolica do Rio Grande do Sul, Pontificia Universidade Cattolica de Sao Paulo, Universidade de Brasilia, Universidade Estadual de Campinas (Sao Paulo), Universidade Estadual Julio Mesquita (Sao Paulo), Universidade Estadual de Maringà (Paranà), Universidade do Vale do Itajai (Santa Catarina), Universidade de Caxias do Sul (Rio Grande do Sul), Universidade do Sul de Santa Catarina, Universidade do Oeste Catarinense (Santa Catarina), Universidade do Planalto Catarinense (Santa Catarina) e Universidade do Contestado (Santa Catarina).

 

Argentina

 

In Argentina è stato avviato un progetto denominato “Cattedra Aperta sull’Umanesimo Latino”, pensato come struttura accademica orientata a trasmettere conoscenze, esperienze e valori intorno a questo tema.

 

Portogallo

 

La Cattedra di Umanesimo Latino della Fondazione Cassamarca mira e studiare e divulgare la realtà dell’Umanesimo Latino in Portogallo e nei Paesi Africani di lingua ufficiale portoghese. Il progetto coordinato dalla prof.ssa Elvira Ezevedo Mea – è orientato sia al mondo universitario, sia agli intellettuali e prevede, oltre ai corsi, un master interdisciplinare che, insieme ai dottorati, servirà a promuovere la ricerca in forma duratura.

 

Spagna

 

La Fondazione Cassamarca ha avviato un progetto di Cattedra di Umanesimo Latino presso l’Universidad dell’Alcalà (Spagna). Il progetto ha avuto una durata triennale.

 

Gran Bretagna

 

La Fondazione Cassamarca finanzia la “Cattedra di storia culturale ed intellettuale del neo-latino, 1400-1700” presso la University of London – School of Advanced Studies e il Warburg Institut.

 

Si tratta della prima cattedra di italianistica che la Fondazione finanzia in Gran Bretagna, dopo le 13 cattedre in Australia e le cattedre in: Argentina, Brasile, Canada, Spagna Portogallo e Svizzera.

 

Occorre sottolineare che il Warburg Institute è la sede più prestigiosa del Regno Unito per lo studio della tradizione antica; vanta la biblioteca più ricca del Paese per lo studio della cultura neo-latina e una struttura didattica (Master e PhD dell’Università di Londra) di riconosciuta ed elevatissima qualità.

 

Convegni

 

Questi i convegni realizzati

 

  1. L’Umanesimo Latino nel Mondo. Storia, Valori, Prospettive, 22 novembre 1997, Treviso.
  2. L’Umanesimo Latino in Romania, 5 giugno 1998, Craiova (Romania).
  3. L’Europa latina contributo culturale e civile all’unità dell’Europa, 26 settembre 1998, Tolosa (Francia).
  4. Le varietà delle radici culturali, etniche e storiche delle Venezie. L’area orientale 13 novembre 1998, Trieste.
  5. L’Umanesimo Latino nell’area Asiatico-Pacifica: eredità e prospettive, 1° marzo 1999, Manila (Filippine).
  6. L’influenza dell’Umanesimo Latino nella storia e cultura Latino-Americana, 15 maggio 1999, San Paolo (Brasile).
  7. L’importanza della Romania in Europa, 10 settembre 1999, Costanza (Romania).
  8. Le varietà delle radici culturali, etniche e storiche delle Venezie. L’area occidentale, 1° ottobre 1999, Treviso.
  9. L’Umanesimo Latino in Venezuela, 20 novembre 1999, Caracas (Venezuela).
  10. Umanesimo Latino e Umanesimo Africano, 6 gennaio 2000, Capo Verde.
  11. Globalizzazione e Umanesimo Latino, 1° maggio 2000, New York (4 volumi)
  12. La cultura umanistica promotrice dello sviluppo dell’Europa dell’Est, 22 settembre 2000, Bucarest (Romania).
  13. Situazione e destino della doppia cittadinanza, Treviso 2000
  14. La cultura umanistica latina e l’identità culturale del Messico, 12-13 gennaio 2001 Huatusco (Messico).
  15. L’eredità dell’Umanesimo nell’emigrazione, 20-22 maggio 2001, Liegi (Belgio).
  16. Umanesimo Latino nel Brasile di oggi, Belo Horizonte (Brasile) 2001
  17. Germania Latina, Latinitas teutonica: politica scienza e cultura umanistica dal tardo medioevo al nostro tempo, Monaco (Germania) 2001
  18. L’Umanesimo Latino in Svizzera: aspetti storici, linguistici e culturali, 20 ottobre 2001, Zurigo (Svizzera)
  19. Umanesimo Storico Latino e realtà economiche socio-culturali contemporanee, 2-4 ottobre 2001, Colonia (Germania)
  20. Esigenza ed Essenza dell’Umanesimo, Treviso 2001
  21. Venanzio Fortunato e il suo tempo, Valdobbbiadene 2001
  22. Transilvania Latina dalla romanità alla romenità, 4-6 aprile 2002, Cluj Napoca (Romania)
  23. Umanesimo Latino e Islam, 9-11 maggio 2005, Alcalà de Henares (Spagna)
  24. L’Umanesimo Latino in Ucraina, 7-9 giugno 2002 Leopoli (Ucraina)
  25. L’Umanesimo Latino nella cultura portoghese, 17-19 ottobre 2002, Oporto (Portogallo)
  26. L’Umanesimo Latino in Romania, 25-26 ottobre 2002, Timisoara (Romania)
  27. Il Latino lingua della cultura europea, 30 novembre 2002, Treviso
  28. Treviso: Strategia europea e valorizzazione dell’insegnamento del latino, 14-15 novembre 2002, Treviso
  29. Il debito storico dell’Europa verso l’Africa, 9-11 gennaio 2003, Dakar (Senegal)
  30. Britannia Latina, 25-26 aprile 2003, Londra (Gran Bretagna)
  31. Umanesimo Latino in Polonia, 19-20 settembre 2003, Cracovia (Polonia)
  32. Umanità e Umanesimo nella città dei Treviri, 10-11 ottobre 2003, Lussemburgo.
  33. Le Radici cristiane dell’Europa, 6-7 febbraio 2005, Treviso
  34. La cultura rumena tra l’occidente e l’oriente: gli umanesimi greco-bizantino, latino e slavo, 21-22 maggio 2004, Jassi (Romania)
  35. Gli Illiri e l’Italia, 16 ottobre 2004, Treviso.
  36. Umanesimo Latino e Asia, 6-8 gennaio 2005, Macao
  37. Umanesimo Latino in Ungheria, 18 aprile 2005, Budapest (Ungheria)
  38. L’Humanitas nel mondo antico, Treviso 2005
  39. Il Latino e l’Inglese, una storia di lunga durata, 25 novembre 2005, Treviso
  40. Aquileia e Spalato a confronto, 6 aprile 2006, Udine
  41. Umanesimo latino in Boemia, 2-4 giugno 2006, Praga (Slovacchia)
  42. Cultures religieuses eglises et Europe, Lione (Francia) 2006
  43. Greci e veneti, Treviso 2006
  44. Umanesimo Latino in Moldavia, Chisinau (Moldavia) aprile 2007
  45. Itinera latinitatis, Olomuc (Repubblica Ceca), giugno 2007
  46. Italianisti nelle lingue neolatine, Treviso 2007
  47. Umanesimo Latino in Austria, Vienna (Austria) 2007
  48. Caucasicas latinas, Krasnodar (Russia), 2008
  49. Italia e Ungheria nel Contesto dell’Umanesimo Corviniano, Szeged (Ungheria) 2008
  50. La nuova musa degli eroi, Treviso 2008