La Tenuta di Ca’ Tron. Ambiente e storia nella terra dei Dogi

Progetti editoriali

A cura di Francesca Ghedini, Aldino Bondesan e Maria Stella Busana, il volume raccoglie una sintesi dei risultati di una prima fase della ricerca, rivolta allo studio geomorfologico del territorio (attraverso fotointerpretazione, analisi cartografica e del terreno, carotaggi superficiali), una prima serie di indagini geofisiche, una revisione delle fonti letterarie, epigrafiche e archeologiche note, nonché l’analisi della cartografia storica. Di esso riprende la veste editoriale con l’intenzione di costituire il secondo volume di una ideale collana dedicata al Progetto Ca’ Tron.

 

Il libro si apre con due interventi mirati a delineare alcuni dei caratteri storici più rilevanti del territorio all’epoca della realizzazione della via Annia. Si apre quindi la sessione dedicata alle indagini nella Tenuta di Ca’ Tron, articolata nella presentazione delle indagini archeologiche e delle analisi xilotomiche effettuate sulle strutture emerse, dei recenti studi geomorfologici, geofisici e da telerilevamento, infine delle analisi palinologiche. Segue quindi l’illustrazione dei risultati di altre indagini condotte in questi anni, alcune ancora in corso, lungo il percorso della via Annia e dintorni: nell’area di Altino, tra il Sile e il Meolo, tra Altino e Concordia, infine nel territorio di Aquileia. A chiusura, dopo una breve sintesi delle principali caratteristiche delle strade e dei ponti romani in contesti di pianura, sono stati presentati due progetti – già in fase di attuazione – volti alla “musealizzazione” di percorsi stradali, ossia la via Appia antica e la strada santuariale dell’Acropoli di Populonia, nell’ottica di una valorizzazione del contesto ambientale e archeologico della Tenuta di Ca’ Tron.